Fragole a coltura idroponica

L'idrocoltura è un sistema di tecniche che consentono la coltivazione in serra di prodotti ortofrutticoli su un substrato inerte o non, attraverso una gestione ottimale degli elementi che determinano la qualità delle piante e del prodotto: temperatura, irrigazione, luce, ecc.
L'idrocoltura in generale, e quella della fragola in particolare, permette di ottimizzare tutti gli elementi responsabili della qualità della pianta e del prodotto finale, permettendo una produzione più elevata e di qualità maggiore, eliminando i problemi derivanti dalla coltura in terra (sporco, lentezza, funghi, muffe...) e standardizzando la produzione.
La coltura idroponica delle fragole inoltre può essere adottata anche per coltivazioni più piccole, come quelle domestiche, grazie ai costi piuttosto contenuti ed alla facilità di installazione.
Nel settore ortofrutticolo mondiale, l'introduzione della tecnica di coltivazione della fragola fuori suolo è stata favorita dalle specifiche condizioni strutturali e ambientali di questa coltura: in questi ultimi anni la coltivazione della fragola ha infatti conosciuto una rapida evoluzione, passando dalla coltivazione classica in terra alla coltivazione fuori suolo su substrato e più in particolare su sacchi di torba.
Con la coltura idroponica le fragole vengono mantenute costantemente in condizioni nutrizionali ottimali, poiché le tecniche utilizzate garantiscono condizioni fitosanitarie migliori ed un prodotto più pulito; il risultato sono quindi fragole qualitativamente superiori, con un aspetto migliore, una pezzatura uniforme, caratteristiche intrinseche migliori (minore contenuto in fibra grezza, percentuale più elevata in zuccheri grassi, vitamine, un peso specifico superiore), una minore reperibilità ed infine una maggiore capacità di sopportare i trasporti a lunga distanza.
Le fragole coltivate idroponicamente vengono protette adottando diverse tipologie di tunnel che, a seconda delle spese di investimento e di ammortamento, avranno aerazioni dalle testate e dai laterali o dai colmi e dai laterali: si tratta solitamente di film plastici singoli della durata media di 3-4 anni, con caratteristiche medie di luminosità e buona termicità.
I sacchi di coltivazione possono essere appoggiati a una serie di file di piedistalli o essere appesi alla struttura ad un'altezza utile a far giungere il prodotto nel palmo delle mani dei singoli agricoltori.
Le piante di fragole vengono messe a dimora in sacchi di plastica (da 4 a 6 per sacco) del volume di 10-12 litri per sacco, con dimensioni variabili da 20-25 cm di larghezza a 35-40 cm di lunghezza.
Il contenuto dei sacchi è solitamente costituito da torba bianca e perlite in percentuali variabili.
Negli ultimi anni in Olanda si è diffuso anche un sacco di lana di roccia che sembra poter dare buoni risultati produttivi e facilitare le eventuali modifiche di fertilizzazione ed irrigazione da apportare alle coltivazioni idroponiche di fragole.
Esistono tuttavia tanti tipi di coltura idroponica per la produzione di fragole, che si differenziano tra loro per il modo in cui l’acqua raggiunge le radici della pianta.

In generale distinguiamo:

  • Fragole a coltura idroponica con substrato
  • Fragole a coltura idroponica senza substrato
  • Fragole a coltura idroponica con irrigazione a goccia
  • Fragole a coltura idroponica con sub irrigazione
  • Fragole a coltura idroponica a ciclo aperto
  • Fragole a coltura idroponica a ciclo chiuso

 E' possibile utilizzare per la coltura idroponica tutte le varietà di fragole menzionate alla sezione “varietà di fragole”; le varietà maggiormente utilizzate sono:

  • FRAGOLA OSTARA: varietà rimontante di fragola, che si raccoglie da giugno, dai caratteristici grossi frutti conici a polpa soda e succosa. Questa varietà dal profumo inimitabile è molto produttiva e anche molto resistente alle malattie; solitamente viene venduta in vaso.
  • FRAGOLA MARA DE BOIS: varietà rimontante di fragola, raccolta da giugno a dicembre, dal gusto di fragola di bosco. Si tratta di una varietà eccezionalmente produttiva, con oltre a 900 g di fragole prodotte per gambo. Questa varietà di fragola, dalla forma conica, è consigliata soprattutto per preparare dessert.
  • FRAGOLA MAESTRO: varietà rimontante di fragola dai grossissimi frutti gustosi, dalla polpa soda e succosa, e di eccezionale qualità gustativa. Questa varietà di fragola idroponica era prima meglio conosciuta con il nome “Mareva”, ma successivamente viene modificato il nome in “Maestro”. Questa varietà sostituisce la fragola “Gento” per il suo radicamento rapido e potente, la vegetazione rustica e il livello di produttività, che può arrivare fino ad 1 kg prodotto per pianta.
  • FRAGOLA GARIGUETTE: varietà precoce di fragola, raccolta dal 15 maggio al 15 giugno, dai frutti allungati rosso vivo brillante e piacevolmente profumati.

Vedi anche:

Zipmec Newsletter

Accettazione privacy


Social network Zipmec.com

Seguici da subito sui migliori social network per restare sempre aggiornato sulle novità di Zipmec