La produzione di Kiwi

Il kiwi viene coltivato soprattutto in Cina, Francia, Spagna, Stati Uniti, Russia, Sud Africa ed Italia.
La superficie dedicata a kiwi nel mondo è stimabile sui 140.000 ettari (dati riferiti al 2011), con una forte tendenza all’ aumento grazie agli investimenti in Cina che dieci anni fa contavano solo poche migliaia di ettari coltivati ed oggi arrivano a 65.000 ettari coltivati a kiwi.
Mondialmente la produzione di kiwi è stata nel 2010 di 1.857.583 tonnellate (fonte: IKO 2011, FAO), assorbita per il 60% dal mercato del prodotto fresco e per il 40% dall'industria della trasformazione e conserviera per la produzione di bibite a base di kiwi, succhi di frutta al kiwi, gelatine, confetture al kiwi, frutta in scatola e conserve di frutta allo sciroppo, ma anche dall'industria delle bevande alcoliche a base di kiwi.
L’impennata della produzione di kiwi a cui si sta assistendo ha portato la coltivazione a rappresentare il 24% della produzione frutticola mondiale. I primi cinque paesi produttori di kiwi sono Cina (492.000 t), Italia (430.000 t), Nuova Zelanda (385.000 t), Cile (187.000 t) e Grecia (79.000 t). Questi 5 paesi produttori di kiwi al mondo rappresentano da soli circa l’87% dell’offerta produttiva mondiale: la produzione di kiwi è quindi molto concentrata.
A distanza seguono Francia, Grecia, Iran, Giappone, Stati Uniti, Portogallo e Spagna (dati al dic. 2012).
Nel 2008 il maggior produttore mondiale di kiwi era l'Italia, con una produzione annua di circa 500.000 tonnellate di frutti di alta qualità, esportati in oltre 80 paesi del mondo tra cui, dal 2009, la Cina. Quest'ultima ha sorpassato il nostro paese nel 2010 e nel 2011, con una produzione di poco superiore.
In Italia (al mar 2013) si coltivano quasi 29.000 ettari a kiwi, concentrati per circa l’80% nelle quattro regioni italiane di Lazio, Piemonte, Emilia-Romagna, e Veneto.
Nell’ambito dell’Emisfero Sud del mondo la produzione di kiwi è maggiormente concentrata in Nuova Zelanda e Cile.
Escludendo la Cina, circa 2/3 della produzione mondiale di kiwi è indirizzata alle esportazioni.
Le esportazioni di kiwi nel mondo sono arrivate recentemente a raggiungere 1,2 milioni di tonnellate: i principali paesi esportatori di kiwi sono l’Italia, che destina all’estero circa il 70% della produzione, la Nuova Zelanda, con il 90%, il Cile, con oltre il 95%, la Grecia, con il 50% circa e la Francia con il 35%-40%.
Anche la California può essere considerato un paese esportatore di kiwi nel mondo, con una quota che equivale al 35% dell’offerta interna.
I paesi europei assorbono comunque la maggior parte delle esportazioni, pari al 78%.(dati al 2012).

Vedi anche:

Zipmec Newsletter

Accettazione privacy


Social network Zipmec.com

Seguici da subito sui migliori social network per restare sempre aggiornato sulle novità di Zipmec