Le pesche biologiche

Fare agricoltura biologica significa sviluppare un modello di produzione di verdura fresca, frutta fresca ed ortaggi freschi nel massimo rispetto delle risorse naturali, al fine di preservare l'ambiente e la salute del consumatore.
Come tutte le varietà ortofrutticole più commercializzate, anche le pesche oggi sono valutate dal punto di vista biologico, in virtù del possibile controllo parassitario con i prodotti fitosanitari a disposizione; l'agricoltura biologica e con questa la produzione pesche biologiche, infatti, entrano sempre più nella coscienza del consumatore, poiché producono frutti freschi di elevata qualità, provenienti da un'agricoltura di prevenzione che opera soprattutto nel miglioramento della fertilità del terreno, al fine di contenere, ridurre o eliminare i problemi di coltivazione. Sempre più sono i produttori di pesche biologiche, importatori di pesche biologiche, esportatori di pesche biologiche, grossisti di pesche biologiche e distributori di pesche biologiche e che hanno abbracciato i metodi e i valori propri dell’agricoltura biologica.
I prodotti ortofrutticoli provenienti da agricoltura biologica vengono ottenuti mediante l'applicazione di metodi produttivi che autorizzano il solo uso di sostanze di origine naturale per contrastare qualsiasi avversità agronomica incontrino le coltivazioni di pesco, oltre alle sostanze nutritive per agevolare lo sviluppo delle stesse.
Si tratta di un passaggio estremamente importante per il consumatore, poiché si delinea la qualità del processo e della filiera produttiva, garantite dall’etichettatura del prodotto ortofrutticolo sul mercato internazionale, con aziende ortofrutticole produttori di pesche certificate secondo le norme dettate in materia di agricoltura biologica dall’Unione Europea, con il Regolamento Europeo 2092/91, successivamente abrogato con il nuovo CE 834/2007, istituito per tutelare l’ambiente. L’etichetta è così, di fatto, la “certificazione” di prodotti ortofrutticoli validi, sani e qualitativamente superiori.
Alcuni studi di settore infatti hanno mostrato che pesche, mele e kiwi biologici hanno consistenza maggiore, e contengono una maggiore quantità di sostanze nutritive e antiossidanti quali zuccheri naturali, vitamina C, beta-carotene e polifenoli, concordando con ricerche precedenti, come quella dell'Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione, che nel 2002 ha rilevato una superiorità nutritiva di pesche, pere, susine e arance biologiche rispetto alla controparte convenzionale prodotta da tradizionale coltivazioni.
La coltivazione del pesco con metodo biologico ha assunto negli ultimi anni una certa diffusione, anche se, ancora, in taluni ambienti risulta difficile il controllo dei parassiti quali i tripidi per le pesche nettarine e la monilia per la raccolta dei frutti.
La scelta varietale di pesche per l’agricoltura biologica non si deve discostare troppo dalla produzione di pesche tradizionale, bensì soltanto differenziarsi per qualche caratteristica qualificante.
In generale, le varietà di pesche adatte alla coltivazione biologica devono essere poco suscettibili alle avversità fitosanitarie più gravi della zona di coltivazione; è inoltre consigliabile che si tratti di varietà precoci o medie, per non avere l’incremento di difficoltà legate alla difesa, poiché l’aspetto esteriore del frutto e le qualità organolettiche devono permettere di essere bene accettate dal mercato ortofrutticolo.
La scelta delle varietà di pesche biologiche è effettuata quindi non soltanto sulla conoscenza della suscettibilità ad eventuali parassiti, ma anche in base ad aspetti agronomici, pomologici e produttivi tipici della cultivar in questione. Uno degli aspetti considerati è appunto, come prima detto, l’epoca di maturazione, con una distribuzione per tipologia di pesche che vede circa il 54% di pesche a polpa gialla, seguite dalle percoche e poi dalle nettarine (soprattutto gialle). Ad eccezione delle percoche, che tendono a maturare nella fase tardiva, in genere tutte le varietà monitorate hanno una maturazione extra-precoce e precoce, più adatta alla coltivazione biologica della pesca.
Tra le varietà di pesche adatte per l’agricoltura biologica ci sono sia le varietà di pesche a polpa gialla, sia le varietà di percoche, che le varietà di pesche nettarine biologiche a polpa gialla. Tra queste, le più note varietà di pesche sono:

  • PESCHE A PASTA GIALLA
  • PESCHE MAYCREST: varietà di pesche dalla pezzatura medio - piccola, con un peso medio di circa gr 110 ognuna; si tratta di frutti rotondi con l’apice pronunciato, una buccia rossa ed una polpa giallastra, consistente e aderente al seme, con un sapore buono. Maturazione: fine maggio.
  • PESCHE EARLY MAYCREST: varietà di pesche dalla pezzatura medio - piccola, con un peso medio di circa 148 gr. ognuna; si tratta di pesche dalla forma longitudinale oblato-rotonda, con un apice incavato, una buccia di color giallo con un sovra colore rosso vivo, ed una polpa di color giallo intenso. Questa varietà di pesca ha una dolcezza media. Maturazione: inizio luglio.
  • PESCHE SPRINGCREST: varietà di pesche dalla pezzatura medio - grossa, con un peso medio di circa gr 165 ognuna; si tratta di frutti rotondi o rotondi oblati, con una buccia gialla con sovraccolore rosso intenso per il 85% della superficie, ed una polpa aranciata, consistente e spiccagnola. Maturazione: fine maggio.
  • PESCHE SPRINGBELLE: varietà di pesche molto produttiva, con frutti di pezzatura media, sferici, intensamente ed estesamente colorati di rosso vivo. Queste pesche presentano una polpa gialla, molto soda, di sapore un pò acidulo; hanno un’epoca di maturazione abbastanza tardiva.
  • PESCHE FLAVORCREST: varietà di pesche dalla pezzatura medio - piccola, con un peso medio di circa gr 155 ognuna; si tratta di frutti rotondi, dalla buccia arancione con sovraccolore rosso intenso per il 75% della superficie, ed una polpa gialla, con un sapore buono e fruttato. Maturazione: inizio giugno.
  • PESCHE RICHMAY: varietà di pesche dal calibro eccellente, con frutti rotondi, a volte mucronati a seconda dell’inverno e del riposo vegetativo. Questa varietà di pesche ha una polpa gialla di consistenza molto elevata per l’epoca e di forte tenuta sull’albero. Maturazione: inizio luglio.
  • PESCHE ROYAL GLORY®: varietà di pesche dai frutti medio - grossi o grossi, sferici, poco tomentosi, di bellissima e precoce colorazione rosso intenso; queste pesche hanno una polpa di color giallo intenso, pigmentata quando sovramatura, molto soda, di sapore gradevole, dolce, leggermente sub-acida. Maturazione: metà luglio.
  • PESCHE RICH LADY*: varietà di pesche dall’eccezionale colore, pezzatura e dal buon sapore; la vigoria è molto elevata, il portamento assurgente, la fioritura precoce e scarsa. Questa pianta è adatta ad ambienti che esaltano la produttività. Presenta frutti medio - grossi o grossi, sferici o leggermente appiattiti, estesamente ricoperti di rosso intenso brillante che compare molto prima della maturazione, poco tomentoso. Queste pesche hanno una polpa gialla o giallo-arancio con pigmentazione rossa a maturità, molto consistente, di buon sapore, semi spicca.
  • PESCHE REDHAVEN (0): varietà di pesche dalla buona produttività, con frutti medio grossi, rotondi ellittici, estesamente ricoperti di rosso chiaro e abbastanza tomentosi. Queste pesche presentano una polpa gialla con leggera pigmentazione rossa, consistente, spicca, di ottimo sapore. E’ una varietà particolarmente adatta perché poco sensibile a parassiti quali afidi e alla bolla. Maturazione: luglio per il mercato fresco rimane una delle varietà migliori.
  • PESCHE MARIA MARTA* : varietà di pesche dai frutti medio - grossi, rotondi, di ottima pezzatura, ricoperti per il 70% di rosso su fondo giallo. Queste pesche presentano una polpa giallo chiara con pigmentazioni rosse vicino al nocciolo, molto soda e spicca, dal buon sapore.
  • PESCHE SYMPHONIE*: varietà di pesche regolarmente produttiva, con frutti grossi o molto grossi, sferici, regolari, con epidermide colorata per l’80% da un bel rosso intenso a rosso arancio, striata sui frutti meno esposti, su fondo giallo-aranciato. Queste pesche hanno una polpa gialla, succosa, dolce, aromatica, spicca.
  • pesche nettarine A POLPA GIALLA
  • PESCHE BIG BANG® Maillara*: frutto di grossa pezzatura con una buccia sovraccolorata di rosso luminoso. Polpa gialla, gradevole e profumata. Varietà nettarina precoce, con abbondante fioritura e produttività e ottima pezzatura. La pianta è di buon vigore.
  • PESCHE RITA STAR® Bratastar*: pesca di pezzatura medio – grossa con un peso di circa 160 gr. Forma rotonda o leggermente oblata, con buccia di colore rosso intenso su quasi tutta la superficie. La polpa è di color arancio, consistente, di buon sapore e spiccagnola. Varietà di nettarina vigorosa e di grande produttività.
  • PESCHE AMBRA: varietà di pesca nettarina con una pianta vigorosa con fioritura abbondante e precoce, di grandissima produttività; per questo è richiesta un tempo di diradamento molto superiore ad altre varietà; tuttavia se ben diradata presenta una pezzatura ottima per il periodo precoce di maturazione; il sapore è medio.
  • PESCHE STARK RED GOLD (+20): varietà di pesca nettarina dalla buona produttività, con frutti grossi, sferici, di buona colorazione rossa sul 50-70% su fondo giallo intenso. queste pesche presentano una polpa gialla, leggermente rossa intorno al nocciolo, di consistenza elevata, spicca, di buon sapore. Si tratta della pesca nettarina più coltivata in Italia; l’introduzione di migliori varietà tardive ne ha ridimensionato la diffusione.
  • PESCHE MARIA AURELIA: varietà di pesca nettarina dal frutto grosso, rotondo - oblungo, estesamente ricoperto di rosso, con una polpa gialla, venata di rosso, soda, spicca, di qualità gustative elevate. Si tratta di una varietà di pesco piuttosto adatta perché è poco sensibile alla bolla.
  • PESCHE SWEET RED: varietà di nettarina dalla vigoria media, con un’abbondante produttività. Sweet Red presenta frutti di notevole pezzatura (peso medio circa 250 gr) e forma rotondo – oblunga. La polpa è di color giallo, spiccagnola, dal sapore buono ed equilibrato. Matura tra la seconda e terza decade di agosto.
  • PESCHE PERCOCHE
  • PESCHE ROMEA: prime percoche per epoca di maturazione; si tratta di una varietà dalla buona vigoria, molto produttiva. Frutto medio o medio grosso a polpa giallo aranciato, soda, di buon sapore adatto anche al consumo fresco. La buccia ha un colore di fondo giallo – verde con sopraccolore rosso spento.
  • PESCHE CARSON: ottima varietà di pesche percoche. Cultivar a maturazione medio precoce di elevata produttività. Il frutto è di media pezzatura con buccia di color giallo sovraccolorata di rosso chiaro. La polpa è di colore giallo, soda e di buon sapore. La pianta soffre di una maggiore sensibilità alle gelate precoci.
  • PESCHE ANDROSS: varietà di percoche dalla pianta vigorosa e produttiva. Il frutto ha pezzatura medio - grossa, dalla buccia di colore giallo-arancio chiaro ed una polpa giallo-chiaro uniforme, fine, molto consistente. Maturazione: primi 15 giorni di agosto.
  • PESCHE JUNGHERMANN: Cultivar a maturazione tardiva e produzione medio elevata. Frutto di forma sub – sferica con buccia di colore giallo sovraccolorato di un rosso screziato. Polpa giallo arancio chiaro, consistente, dal sapore equilibrato, dolce e aromatico.

Vedi anche:

Zipmec Newsletter

Accettazione privacy


Social network Zipmec.com

Seguici da subito sui migliori social network per restare sempre aggiornato sulle novità di Zipmec