Le varietà di banane

Le diverse tipologie di banana differiscono per dimensione,  sapore e  struttura della polpa, che può essere più o meno soda.
Ci sono parecchie specie di banane, di cui le più note sono la banana Cavendish, la banana Musa acuminata e la banana Musa x paradisiaca, risultante da un incrocio.  Oltre a queste specie di banane prodotte e commercializzate sul mercato ortofrutticolo, se ne aggiunge un’altra, denominata platano o plantano: essa è una pianta erbacea gigante affine al banano,  diffusa in gran parte del sud del mondo ed in particolare in India, in Malesia, in Africa subsahariana e in molte regioni dell'America centrale e meridionale. Il frutto del platano è di forma simile alla banana, ma di dimensioni maggiori (fino a circa 40 cm), di colore verde intenso, ed è dotato di una buccia più spessa e dura: la sua polpa è tossica se consumata cruda e non in condizioni di avanzata maturazione, mentre, se cotta o bollita, può essere cucinata in moltissimi modi, per esempio in forma di purea, focaccia o come verdura.
Attualmente, tutte le varietà di banana e platano commestibili sono ibridi e forme poliploidi delle banana selvatica dotata di semi: esse sono senza semi (denominate anche banane partenocarpiche) e sterili, con una propagazione di tipo vegetativo. Queste varietà di banane commercializzate sul mercato ortofrutticolo internazionale  (Musa acuminata o l'ibrida Musa paradisiaca) sono importate in grande quantità dai tropici, dove sono disponibili per tutto l'anno.
Tra le varietà di banane prodotte sul mercato ortofrutticolo mondiale, le più conosciute e commercializzate sono:

  • BANANA DWARF CAVENDISH: si tratta della più importante varietà di banana coltivata al mondo; si tratta di una varietà di banana triploide, originaria del Vietnam e della Cina. Il nome Dwarf Cavendish significa 'nano' e si riferisce alla grandezza dello pseudo fusto e non del frutto, che invece è di dimensioni medio-grandi. Questa varietà di banana ha una buccia sottile e risulta meno resistente ai trasporti, anche se attualmente è la banana più comunemente coltivata e commercializzata.
  • BANANA GROS MICHEL: La varietà di banana Gros Michel è anche conosciuta negli Stati Uniti come Big Mike, ed è la prima varietà di banana ad essere destinata all'esportazione in massa. Dotata di buccia relativamente spessa, questa varietà di banana è più grande e più dolce della varietà Cavendish.
  • BANANA GRAND NAIN: Si tratta di una delle varietà di banana più comunemente coltivata e commercializzata sul settore ortofrutticolo mondiale; essa è nota anche come banana Chiquita , poiché è la varietà di banana principale prodotta della Chiquita Brands International. Anche questo tipo di prodotto ortofrutticolo ben si presta alla coltivazione con metodi biologici.
  • BANANA LACATAN: la varietà di banana Lacatan è una banana dolce, molto popolare nelle Filippine; la pianta di banana Lacatan può crescere  in altezza dai 5 ai 9 metri. I frutti possono essere raccolti da 8 a 12 mesi dopo la semina della pianta: le banane di questa varietà si presentano più lunghe e dalla pelle più spessa  rispetto alle altre varietà di banana prodotte. Queste banane hanno un caratteristico colore banane giallo-arancio quando giungono a completa maturazione.
  • BANANA LADY’S FINGER:  varietà di banana dai frutti piccoli e molto dolci; presentano una pelle sottile. Si tratta di una delle varietà di banane esotiche più conosciute, che rappresenta da sola circa il 14% della produzione australiana di banane. Questa banana dolce ha un gusto delicato ed è più facile al consumo grazie alle sue ridotte proporzioni rispetto alle altre cultivar di banane. Questo prodotto ortofrutticolo è ideale per insalate di frutta e decorazioni dolci, in quanto non diventa marrone al taglio.
  • BANANA ROJA (varietà di banana rossa): varietà di banana rossa che possiede la caratteristica buccia di colore rosso o violaceo. In genere i frutti sono più piccoli e più grossi  delle banane Cavendish e, quando maturi, assumono una polpa dal color crema o rosa chiaro. Questa varietà di banana è soprattutto importata dall'Asia e dall'America meridionale, ed è soprattutto commercializzata in America centrale.

Le varietà di banana come la rossa Roja, la banana Lacatan e la banana Lady’s Finger non arrivano nei mercati ortofrutticoli europei, a causa di una scarsa resistenza di queste varietà di frutta fresca al trasporto; esse sono pertanto qualità di banane apprezzabili solo nelle località di produzione, per lo più esotiche.
In Italia inoltre, da qualche tempo, le banane sono coltivate in Sicilia e in Sardegna con buoni risultati, grazie alla siccità e al caldo che contraddistinguono i climi degli ultimi anni di queste regioni insulari: la varietà di banana prodotta in Italia è quella nana (Musa nana), con un frutto piccolo e molto dolce.

Vedi anche:

Zipmec Newsletter

Accettazione privacy


Social network Zipmec.com

Seguici da subito sui migliori social network per restare sempre aggiornato sulle novità di Zipmec