Pere - storia, produzione, commercio

La pera è il frutto dell’albero del pero, il cui nome scientifico è Pyrus communis: il frutto della pera fa parte della famiglia delle Rosacee.
Questo tipo di frutta fresca può assumere diverse forme, ed essere di diversa grandezza, sapore e colore, a seconda delle varietà di pera coltivate. Nel mondo esistono più di 5000 tipi di varietà di pere diverse, quasi tutte prodotte e commercializzate sul mercato ortofrutticolo.

La pera è un frutto apprezzato per la sua fragranza e succosità: il frutto del pero è ricoperto da una buccia che può assumere diversi colori, dal verde al giallo, al rosso, fino al marrone, a seconda della varietà di pera prodotta e commercializzata sul mercato ortofrutticolo.
La pera è costituita dal mesocarpo o polpa, che può essere croccante, setolosa o burrosa, e talvolta avere delle sclereidi, cioè cellule petrose che conferiscono alla pera una consistenza granulosa.
La polpa della pera avvolge la parte centrale, chiamata endocarpo (o torsolo), e a sua volta costituito da 5 logge (di consistenza cartilaginea), ove sono contenuti 1-2 semi.
La parte commestibile della pera comprende, oltre alla polpa della pera, anche l’epidermide (o buccia), se questa è ben lavata.

Questo prodotto ortofrutticolo è, più precisamente, un pomo, cioè un falso frutto: la pera è un tipo di frutta fresca appartenente ad una categoria botanica assai numerosa, della quale fanno parte, oltre alla pera, le piante di melo, il cotogno e le nespole (chiamate Pomacee).
La caratteristica che distingue il vero frutto della pera è che quest’ultimo è il risultato derivante dalla fecondazione del fiore; nel pero quindi il “frutto” sarebbe la parte centrale (torsolo), cioè quello che deriva dalla fecondazione, e non il ricettacolo fiorale che gli cresce attorno (polpa della pera): la massa predominante della pera, quella che comunemente noi siamo abituati a mangiare e a considerare come parte edibile, in realtà dunque non è il vero frutto dell’omonimo albero di pero.

Con circa 30-35 calorie per etto, le pere sono considerate una tipologia di frutta fresca poco calorica: la pera è infatti composta per l’84% di acqua; a livello nutritivo, la pera è ricca di zuccheri semplici (quale il fruttosio), in grado di aiutare l’organismo durante periodi di spossatezza, di vitamine (vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5 e B6, vitamina C, D, K e J) e di sali minerali (potassio, sodio, fosforo, ferro, magnesio, fluoro, calcio e una percentuale minima di zinco e rame).
Oltre a queste importanti sostanze nutritive, la pera ha anche un cospicuo quantitativo di fibre ( circa il 16% del fabbisogno giornaliero in una sola pera) e di sostanze con proprietà antiossidanti. Questo tipo di frutta fresca svolge un’azione lassativa e diuretica, ed, essendo di grande digeribilità, è considerata particolarmente indicata per l’alimentazione di bambini e anziani.
La prevalenza di potassio inoltre rende la pera adatta ad una dieta iposodica, nonché indicata nella prevenzione dell’ictus e dell’ipertensione.

E’ importante maneggiare con cura le pere poiché si ammaccano facilmente; le pere si conservano molto bene in frigorifero e maturano meglio una volta raccolte. Durante la maturazione la pera produce etilene, un gas naturale che è anche un ormone per la maturazione.
Per accelerare il processo di maturazione delle pere basta quindi riporre questo frutto in un sacchetto di carta per alcuni giorni: la carta infatti, trattenendo l’umidità prodotta dalla pera durante la sua maturazione, ne previene l’avvizzimento; in poco tempo così le pere saranno pronte per essere consumate.

La pera può essere classificata come varietà di frutta fresca adatta per il consumo da tavola, come pera da industria, pera da cuocere, pera da sidro o pera da essiccazione. Infatti, oltre al consumo fresco da tavola, la pera può essere utilizzata in macedonie di frutta, nella realizzazione di torte, nella produzione di confetture e succhi di frutta, cotta nel vino o sciroppata.
Famoso è lo sposalizio ed abbinamento della pera con i formaggi, soprattutto quelli dal gusto deciso come pecorino, parmigiano reggiano (formaggio stagionato tipico italiano) o altri formaggi piccanti.

Le pere nel mondo hanno acquisito sempre maggior rilievo: numerosissime sono oggi le aziende produttrici di pere, le aziende certificate per la produzione di pere, i produttori di pere, le aziende produttrici di pere biologiche, le aziende che si occupano del commercio delle pere, i distributori di pere, gli importatori di pere, gli esportatori di pere ed i grossisti di pere.

Zipmec Newsletter

Accettazione privacy


Social network Zipmec.com

Seguici da subito sui migliori social network per restare sempre aggiornato sulle novità di Zipmec