Pomodori - storia, produzione, commercio

Difficile immaginare di vivere senza pomodori... in molti dei piatti della nostra tradizione culinaria nazionale figura il pomodoro (Lycopersicon Esculentum), una pianta solanacea originaria dell'America Latina, ed in particolare nella Cordigliera Andina, la fascia territoriale che si estende dal nord del Cile al sud dell’Ecuador.
Il pomodoro fu scoperto nella prima metà del Cinquecento dai Conquistadores spagnoli, che, approdando in America, si imbatterono in questo spettacolare frutto rosso.
Nonostante però nel Nuovo Mondo il pomodoro facesse parte della dieta quotidiana degli indigeni aztechi, l'ortaggio, simbolo della cucina mediterranea, venne importato in Europa esclusivamente per usi ornamentali, poiché si riteneva che i frutti non fossero commestibili.

La produzione e lavorazione dei pomodori, l’import e l’export del pomodoro, il commercio di pomodori e tutte le situazioni legate alla lavorazione dei pomodori, ad esempio commercianti e grossisti di pomodori, gli importatori di pomodori ed ancora gli esportatori di pomodori presenti nei nostro database e nei nostri siti (zipmec.eu, zipmec.com e mecortofrutticolo.eu) erano ancora ben lontani dall'assumere le attuali dimensioni infatti all'inizio del 1600, dopo quasi un secolo dalla sua scoperta, il pomodoro non era ancora riconosciuto come un vegetale commestibile, perché ritenuto velenoso al pari di altre piante solanacee, come la mandragola e la belladonna.

Unica eccezione fu l’Italia, che già a metà del Cinquecento consumava i pomodori crudi o fritti in olio e sale, o ancora in minestre e zuppe.
Mentre in Francia i pomodori veniva consumato alla corte dei re, nel sud Italia divenne l’alimento base della popolazione povera e dei lavoratori preannunciando un’importante settore per i produttori di pomodori, e le aziende legate alla lavorazione dei pomodori.
Soltanto alla fine del Settecento la produzione del pomodoro conobbe un forte impulso, con una produzione di pomodori intensiva e sistematica, trainata dalla richiesta, si ebbe una notevole crescita delle aziende quali: distributori di pomodori, esportatori di pomodori, importatori ed esportatori di pomodori ma anche di aziende che si occupavano della lavorazione dei pomodori e della vendita all'ingrosso di pomodoro

Risale agli inizi del Settecento la prima tecnica di lavorazione dei pomodori e al 1762 la scoperta della conservazione del pomodoro in barattoli di vetro fatti precedentemente bollire.
La lavorazione del pomodoro per uso alimentare si estese poi in tutte le regioni europee più temperate come la Francia meridionale, la Spagna, l’Italia meridionale e la Sicilia, da dove il pomodoro partiva consentendo il prosperare di aziende che si occupavano di esportazione, commercio e distribuzione di pomodori nei mercati del Nord.

Dalla metà del Novecento, con il perfezionarsi delle tecniche di lavorazione del pomodoro e l’avvio della coltivazione e produzione di pomodori di pieno campo, gli esportatori di pomodori italiani sono ai vertici mondiali, con un continuo innalzamento di commercio, distribuzione ed import/export di pomodori in tutto il mondo. A tutt’oggi l’Italia infatti figura al terzo posto nella graduatoria mondiale per aziende ortofrutticole di produzione pomodori, import, export e lavorazione di pomodori.
Consultate sul nostro sito www.zipmec.eu l’elenco delle aziende di pomodoro presenti sul database ortofrutticolo più vasto e aggiornato.

Zipmec Newsletter

Accettazione privacy


Social network Zipmec.com

Seguici da subito sui migliori social network per restare sempre aggiornato sulle novità di Zipmec